Rassegna Stampa

“Un cerchio nel buio” di Antonio Ciravolo

Grazie al cielo ci sono editori coraggiosi disposti a investire sulla letteratura. Sul sogno, sulla visione, su sentieri ancora da esplorare. Questo di Antonio è un signor romanzo (secondo classificato al Premio Letterario Città Cava de’ Tirreni e vincitore del premio Gelomino D’Ambrosio 2015 per la miglior copertina), un caleidoscopio di vite che s’intersecano, interagiscono, si librano verso spazi siderali, trasportati da una nuvola di vapore.

Continua...


La Versione di Asterischi – Un cerchio nel buio di Antonio Ciravolo

«Ti sei mai chiesto cosa ci sta prima e dopo i quadri? Al di là delle cornici, dico. Se il quadro è un’istantanea della vita, quella vita, com’era prima e dopo? Alla fine degli angoli, sarà ancora in grado di meritare quell’immagine?»

Continua...


Splēn edizioni: il racconto di una libera casa editrice e della sua coraggiosa proprietaria

Catania – In un’epoca di collasso culturale, dove il mondo dell’editoria è sempre più sospeso su di un filo in equilibrio sul baratro, dove il proliferare di multinazionali annienta l’editoria indipendente e dove l’omologazione delle idee mette al muro la vera informazione, nell’estremo sud del nostro paese nascono opere degne di considerazione.

Continua...


L’orchestratore di parole

Il medico e scrittore catanese Antonio Ciravolo dopo l'esordio con Un cerchio nel buio sta per pubblicare il suo secondo romanzo: L'ultima notte di X edito da Splēn. «Scrivere è un fatto intimo. - dice l'autore - Chi legge, se ci sarà, troverà dopo l'emozione che cerca».

Continua...


Il degrado della letteratura odierna, secondo Sergio Sozi

Nella sua frizzante e affabulatoria raccolta di racconti “Diorama” (Splēn edizioni), lo scrittore umbro è spesso in aperta polemica con l’establishment di scrittori, editori, critici, lettori italiani…

Continua...


I racconti surreali di “Diorama”

Sergio Sozi, cinquantenne romano cosmopolita, confeziona un prodotto, buono e a lunga conservazione, di sperimentazione narrativa e linguistica dal titolo “Diorama”, pubblicato di recente dalla giovane casa editrice catanese Splēn.

Continua...


Una scrittura narrativa precisa, inconfondibile, complessa, insomma d’altri tempi: è Diorama di Sergio Sozi

Una scrittura narrativa precisa, inconfondibile, complessa, insomma d'altri tempi: è Diorama di Sergio Sozi

Continua...


Quando si parla con stile – Diorama di Sergio Sozi

Sozi è scrittore raffinato, ha una concezione alta della scrittura, non riuscirebbe a scrivere mai qualcosa di banale. Quest’ultima raccolta di racconti “Diorama” (edita dalla Splen, giovane casa editrice siciliana che si presenta con tutte le carte in regola per imporsi nel mondo editoriale) persegue il filone della narrativa metafisica/ironica con spunti davvero di altissimo livello.

Continua...


Diorama, Sergio Sozi evoca parole fatte di suoni e immagini

Un diorama è una rappresentazione in scala ridotta della realtà. E Sergio Sozi vede, sente, vive, e fa vedere, sentire e vivere ai suoi lettori, la realtà quotidiana in chiave ora onirica, ora brutalmente veritiera. Cammina su quel filo sottile e invisibile della nostra mente che separa l’ordinario dal peculiare, che ci fa essere presenti e al contempo assenti, perduti in un mondo lontano.

Continua...


Sergio Sozi: Diorama

Diamo in anteprima il racconto di Sergio Sozi Stvari se spreminjajo, traduzione slovena di Le cose cambiano, contenuto nella raccolta Diorama, in uscita il 1 giugno 2015 per i tipi della Splēn Edizioni.

Continua...


INTERVISTA DOPPIA: Surya Amarù Vs Giulio Mozzi

INTERVISTA DOPPIA: Surya Amarù Vs Giulio Mozzi

Continua...


I miti in Sicilia ad altà leggibilità

Siciliano l'autore, Riccardo Francaviglia, siciliana la casa editrice, Splēn, siciliana la sua creatrice Surya Amarù (a dispetto del nome di battesimo) e non fa eccezione il titolo, Miti in Sicilia, che integra al suo interno il nome di questa terra “speciale”

Continua...


SPLEN EDIZIONI: dal sogno di una lettrice/libraia

L’editore, Surya Amarù, è una ragazza che ha sempre vissuto in mezzo ai libri. Noi le abbiamo chiesto di rispondere ad alcune domande e di esporci il progetto editoriale della Splēn.

Continua...


“Un cerchio nel buio”, l’esordio di Antonio Ciravolo. Primo vagito letterario, grazie alla Splēn edizioni

Un connubio che ha il sapore della "vittoria" letteraria e che non perderà l'occasione di deliziare i "palati" degli amanti della cultura

Continua...


“Un cerchio nel buio”, il nuovo libro di Antonio Ciravolo

Un sodalizio intrigante tra la Splēn, nuovissima casa editrice catanese non a pagamento (quasi un miraggio di questi tempi), e lo scrittore che sta dando i suoi frutti

Continua...


I primi passi della casa editrice Splēn e il debutto dello scrittore Ciravolo

da poco uscito in libreria ‘Un Cerchio nel Buio’, esordio letterario di Antonio Ciravolo per Splēn Edizioni. Le presentazioni del libro, durante le quali un attore recita un monologo scritto da Ciravolo proprio ad introdurre il romanzo, stanno toccando diverse città fra cui Viagrande, nel Catanese, e, il prossimo 19 aprile, Carlentini in provincia di Siracusa.

Continua...


Un cerchio nel buio di Antonio Ciravolo – Splēn edizioni

Deve esser successo qualcosa del genere nel natale del 2011. Un manoscritto arriva nelle mani di un’editor/libraia, il romanzo appare affascinante, variegato, succulento e ben orlato. L’editor/libraia non ci pensa due volte: bisogna pubblicarlo.

Continua...


Novità / Nova založba: Splēn edizioni

Novità / Nova založba: Splēn edizioni

Mentre le grandi case editrici, nel delirium tremens della crisi economica, cercano di evitare come la peste bubbonica i letterati veri andando a caccia di divi del cinema muto, fuoriclasse del tennis in pensione, presentatrici pelledipesca e registi in odor di Oscar, sta sorgendo in Italia – per la precisione a Catania – una nuova realtà editoriale che tutto ciò lo scarta a priori.

Continua...


“I miti in Sicilia” e “Un cerchio nel buio”

A Catania è nata da poco una nuova e interessante casa editrice. Non possiamo che salutare con piacere accadimenti di questo genere, perché significa che c’è voglia di fare e di costruire qualcosa lungo il ristretto e accidentato sentiero della cultura.

Continua...


© 2018 SPLEN EDIZIONI SRL All Rights Reserved. P.Iva e Cod. Fisc. 05521480870