Recensione: “Un safari in città” – Adele Cammarata

  • testata: Che libro leggere - blog
  • Data di pubblicazione: 08-02-2018

Recensione: “Un safari in città” – Adele Cammarata

Editore Splen
Pagine 176
Prezzo cartaceo 13,00 EURO
Anno prima edizione 2018

Genere Narrativa per ragazzi

La scuola è quasi finita e Costanza è pronta per andare a trovare i suoi parenti in Sicilia. Ai compagni di classe ha raccontato che il nonno ha già organizzato per lei una “caccia ai leoni”, ma nessuno le crede. Prima di partire decide così di portare con sé la macchina fotografica per documentare il suo safari e dimostrare a tutti che alcuni leoni possono trovarsi davvero anche in città!

Costanza è una ragazzina sveglia e intelligente a cui piace trascorrere tempo con il nonno a caccia di avventure.
E quale momento migliore, se non la fine della scuola, per andare a fare un safari in città?
Un’avventura ricca di indovinelli misteriosi che un po’ alla volta aiuteranno Costanza e la sua famiglia a trovare il vero scopo della loro gita.

Questo racconto è un perfetto testo scolastico di storia e arte, in quanto tratta sia fatti storici accaduti in passato, riguardanti re, regine e guerre; sia opere artistiche come sculture, più o meno famose, di artisti palermitani e non solo.

Un testo perfetto per conoscere, approfondire e riscoprire la cultura di Palermo.
I personaggi principali di questo racconto sono Costanza, una bambina molto curiosa e intelligente, suo papà, sua zia e il nonno, che iniziano questa avventura per cercare il famoso leone Ciccio, quello presente in una vecchia foto di papà. Inizia così un’avventura attraverso la storia e l’arte, ricca di indovinelli misteriosi, di leoni parlanti e sculture famose.
Un libro consigliato soprattutto ai bambini, magari da usare come testo scolastico, in quanto presenta dei giochi alla fine.
Molto carini i disegni che arricchiscono la storia, semplici ma colorati. A volte occupano una pagina intera, a volte solo il fondo o i lati della pagina.

Dal libro:

– Tornerai dai nonni quest’estate, Costanza?- aveva chiesto la maestra l’ultimo giorno di scuola.
– Sì! Questa volta andrò a caccia di leoni con il nonno! Sarà un vero e proprio safari.

– A caccia di leoni? Ma vai in Sicilia, mica in Africa! I leoni non ci sono mica a Palermo!-

– Nonno, quando racconterò le mie avventure ai miei compagni anche a loro verrà voglia di venire a vedere i leoni!-
– Be’,- dissero i nonni sorridendo a loro volta – la libertà non si può ingabbiare! –