Eventi

Splēn edizioni a Una Marina di Libri – Palermo

  • Luogo: Orto botanico di Palermo, Via Lincoln
  • Data: da giovedì 8 a domenica 11 giugno 2017
  • Orario: giovedì dalle 17.00 (ingresso gratuito) da venerdì a domenica dalle 9.00 alle 24.00 (biglietto € 3,00)

Splēn edizioni a Una Marina di Libri – Palermo

18011086_1505257692851900_6466399745627021449_n

Da giovedì 8 a domenica 11 giugno, torna l’appuntamento con Una marina di libri, il festival dell’editoria indipendente promosso dal CNN Piazza Marina & Dintorni, in collaborazione con le case editrici Navarra e Sellerio. Anche quest’anno, quasi a rinsaldare il binomio libri-natura che da secoli ricorre nell’immaginario letterario, a far da cornice all’intero Festival sarà il suggestivo scenario dell’Orto Botanico.

Il palinsesto, presentato giovedì 25 maggio, nella sala Gymnasium dell’Orto Botanico, è composto da duecento eventi in quattro giornate tra presentazioni, letture, laboratori e spettacoli per adulti e bambini e da un totale di novanta editori indipendenti locali e nazionali. Una sezione speciale sarà interamente dedicata alla letteratura per l’infanzia, con dieci delle migliori case editrici del settore e una serie di incontri a cura della libreria Dudi, partner dell’evento.
L’Educazione, declinata in ogni sua forma e aspetto, sarà il leitmotiv dell’ottava edizione del festival: attraverso il supporto della letteratura, dell’arte e della natura, ci si potrà confrontare sui metodi di educazione al bello, all’ambiente e alla legalità, sui criteri di costruzione del sapere culturale e sulla formazione di identità sentimentali.
E proprio ai più grandi esponenti del campo dell’educazione e della letteratura per l’infanzia saranno dedicati molti degli incontri previsti: tra ficus e bambù, lungo i viali dell’Orto e intorno alla Vasca delle Ninfee, risuoneranno i nomi di Rodari, Collodi, De Mauro, Don Milani e molti altri.
Ricchissimo, inoltre, il parterre di ospiti atteso per questa ottava edizione che, tra i tanti, vanta la partecipazione di Maurizio De Giovanni, reduce dal gran successo de I bastardi di Pizzofalcone, Vanni Santoni (finalista del Premio Strega 2017), Federico Zampaglione dei Tiromancino, Elena Stancanelli e Walter Siti (vincitore del Premio Strega 2013).

Come ogni anno, anche l’Università degli studi di Palermo sarà partner  di Una marina di libri e, oltre a mettere a disposizione i dieci ettari di giardino dell’Orto (uno tra i siti più prestigiosi del Sistema museale di Ateneo), parteciperà attivamente alla kermesse letteraria attraverso un ciclo di incontri, valido al riconoscimento di tre cfu per studenti di Lettere, Filologia Moderna e Italianistica e Lingue Moderne e Traduzioni per le Relazioni Internazionali.
Il ciclo, dal titolo LEGGERE, MEDIARE, INTERPRETARE. Educazione letteraria, educazione linguistica, è stato ideato in collaborazione col Dipartimento di Scienze Umanistiche e prevede un incontro propedeutico che avrà luogo il 7 giugno, in viale delle Scienze ( edificio 19, aula seminari C), più altre cinque sessioni durante le giornate del Festival (l’intera serie dei seminari è consultabile al link http://www.uniattiva.it/seminario-3-cfu-una-marina-di-libri-leggere-mediare-interpretare/).

Straordinaria novità di quest’anno sarà la particolare attenzione riservata alle persone con difficoltà motorie, cognitive e sensoriali. Grazie alla collaborazione con Accessibilis, infatti, è stato finalmente possibile inserire i servizi necessari per una comunicazione e una mobilità fruibile ad un tipo di utenza piuttosto eterogenea.
Sosteniamo e appoggiamo un’idea di cultura che possa indistintamente raggiungere qualsiasi tipo di pubblico, al di là di ogni disabilità. Per questo motivo, è stata concepita una manifestazione che riesca  ad essere accessibile davvero a tutti -sottolineano gli organizzatori- In particolare, sarà offerta assistenza in loco alle persone con ridotta capacità motoria e gli eventi più importanti saranno sottotitolati e tradotti in LIS (lingua dei segni italiana). Per i non vedenti, invece, è prevista un’audiodescrizione in diretta delle sezioni non parlate e un dispositivo in Braille per tutti i libri esposti in fiera.
Appuntamento di rilievo nella vita culturale di Palermo, Una marina di libri, ha ottenuto un successo sempre più grande anche nel panorama nazionale, siamo davvero orgogliosi che da quest’anno acquisisca un nuovo importante risultato e diventi il primo festival letterario accessibile del Sud Italia.”

I singoli eventi della manifestazione sono gratuiti, tuttavia è previsto un contributo, il cui ricavato andrà interamente all’Università di Palermo, per il sostegno e la tutela dell’Orto Botanico.
Per il singolo ingresso giornaliero il costo è di tre euro (due euro il ridotto -12-18 anni e over 65-), ma è possibile acquistare un biglietto cumulativo per le quattro giornate al costo di cinque euro.
Esenti dal pagamento i bambini fino ai dodici anni, giornalisti e professionisti accreditati e gli studenti universitari in possesso dell’UNIPA SMARTCARD.
La giornata inaugurale dell’8 giugno, invece, è gratuita per tutti.

I biglietti saranno acquistabili già dall’1 giugno all’Orto Botanico e sul circuito ticketone.

Il programma dettagliato delle quattro giornate è scaricabile dal sito: http://unamarinadilibri.it/page/2/