Eventi

Irene Giuffrida presenta il suo libro “L’altra Luna”

  • Luogo: Casa Nazareth Via Garibaldi 453, Viagrande (CT) Associazione MetaCometa Onlus
  • Data: sabato 1 dicembre 2018
  • Orario: 17.00

Irene Giuffrida presenta il suo nuovo libro L’altra Luna

Sabato 1 dicembre ottobre alle ore 17.00

da Casa Nazareth Via Garibaldi 453, Viagrande (CT)

Associazione MetaCometa Onlus

 

Introduzione del Presidente dell’associazione, prof. Salvatore Adamo, relatrice prof.ssa Iolanda Lanzafame, letture eseguite dalla prof.ssa Donatella Sciacca. Interverrà l’autrice prof.ssa Irene Giuffrida. Nel corso dell’incontro sarà mostrato il booktrailer del libro, ideato e realizzato dall’agenzia grafica “ Le ciliegie” nelle persone di Carmen Battaglia e Valentina Giuffrida. Sarà presente la casa editrice per offrire il servizio di vendita del romanzo.

Il libro

Luna è una donna bellissima, giovane e molto ricca. Queste circostanze le hanno forse giocato contro. Si trova infatti nell’aula di un tribunale, al banco degli imputati, chiamata a discolparsi dall’accusa di omicidio. Durante la sua lunga apologia, Luna rievoca il rapporto difficile con la madre, la tormentata relazione con il patrigno, le seduzioni che ha messo in atto con gli uomini per sentirsi amata, e molto altro. Ma non è sola, accanto a lei c’è Lunetta, la sua gemella bipolare, la sua malattia, che talvolta le toglie la parola per raccontare, in un rovescio della medaglia quasi grottesco, la sua versione dei fatti. Un romanzo psicologico alla scoperta degli inesplorati anfratti in cui può trovare dimora la follia umana.

L’autrice

Irene Giuffrida è nata a Catania 1979 e vive a Riposto. Insegna Filosofia e Storia in un liceo scientifico ed è giornalista pubblicista dal 2009, si occupa in particolare di recensioni di libri ed eventi culturali presso il Quotidiano “La Sicilia”. Il suo esordio come scrittrice arriva nel 2016 con la pubblicazione del suo primo romanzo, I giocatori invisibili, insignito di importanti riconoscimenti quali la menzione speciale al “Premio internazionale Nabokov” e il terzo posto al concorso nazionale “Arti Letterarie Metropoli di Torino”.