Caleidoscopi

La collana prende il nome dal termine greco καλειδοσκοπεω, cioè “vedere bello”. Il caleidoscopio è uno strumento ottico che si serve di specchi e frammenti di vetro o plastica colorati per creare una molteplicità di strutture simmetriche. Ruotando il caleidoscopio, le figure mutano e cambiano colore e forma, senza mai ripetersi.

I libri della collana di narrativa – che raccoglie al suo interno romanzi e racconti – appaiono inizialmente frammentari e di difficile interpretazione. Pagina dopo pagina quelle parole prima indecifrabili si colorano, si animano e si incastrano perfettamente l’un l’altra dando vita a un quadro emotivo e artistico che appare e scompare per ricomparire nuovamente, sotto mutate forme, in un’altra pagina o in occasione di una seconda lettura.

Showing all 7 results